Il bosco - I livello

Percorso di incontro con la creatività

Quando: un sabato al mese, 8 incontri in totale

Dove: a La Loggia (TO)

Costo: 450 euro 

400 euro entro il 12 settembre

"Non perché tutti siano artisti, ma perché nessuno sia schiavo."

Gianni Rodari

 

Il bosco è il luogo in cui torniamo per ritrovare il nostro spazio, per rigenerare noi stessi e il nostro artista interiore; è il luogo in cui sentirci liberi e non giudicati; è il luogo in cui possiamo fermarci a guardare la luce che filtra tra le foglie. È un luogo fisico, ma è anche un luogo che sta dentro ognuno di noi.

Il bosco è il corso di creatività di primo livello. Si lavora insieme per attivarla, quella creatività di cui ci siamo dimenticati e che abbiamo trascurato un po’ troppo: si scrive, si legge, si danza, a volte si mangia, altre volte si passeggia, altre ancora si dipinge. E attraverso la creatività, con leggerezza e senza intrusioni, si ritrova nuova linfa, si sviluppano idee, si lavora sul proprio spirito. 

Ci hanno fatto credere che la creatività sia solo per chi l’ha trasformata in un mestiere e allo stesso tempo ci hanno tolto la possibilità di essere creativi per il puro piacere di fare qualcosa che amiamo. Andiamo a correre per tenere in forma il nostro corpo, non per diventare i prossimi maratoneti. Cuciniamo una torta perché vogliamo condividerla con chi amiamo, non perché desideriamo una stella Michelin. Pratichiamo yoga perché ci fa sentire meglio, magari ci regaliamo perfino un giorno alle terme per coccolarci. E allora perché non permetterci il lusso di vedere la creatività come qualcosa alla portata di tutti noi, come qualcosa che può nutrirci e renderci esseri umani più felici – come un dono che facciamo a noi stessi senza preoccuparci subito del risultato? La creatività non è riservata ai professionisti, la creatività è per tutti: siamo creativi in quanto viventi e ogni nostro gesto è sempre una creazione. 

 

Il corso si tiene durante il weekend (il sabato), una volta al mese, da ottobre a maggio. 

Si inizia alle 10 e si finisce verso le 17.30. 

In mezzo c’è una pausa in cui si mangia, si chiacchiera e si fa amicizia. Cosa si mangia? Ognuno porta qualcosa da condividere, nello spirito di una creatività che è più bella se ci si mette insieme a moltiplicarla. Ci sono sempre ottime torte preparate dalla padrona di casa.

Chi sono, di solito, gli esploratori del Bosco? A chi può essere utile? Sicuramente a insegnanti, maestre e formatori; psicologi e terapeuti; mamme e papà; insegnanti di yoga, fotografi, scrittori, architetti; ma anche a ex manager, dentisti e facilitatori grafici; studenti di letteratura; soprattutto ai creativi nel DNA, creativi che hanno smesso di esserlo, creativi che vorrebbero diventarlo. Non c'è una regola, a parte la voglia di mettersi in gioco e la curiosità.

 

 

 

 

 

IL BOSCO FA AL CASO TUO SE:

  1.  Vorresti (ri)attivare la creatività e abbandonarti ad essa in modo libero

  2. Desideri entrare in contatto con la tua creatività in un luogo sicuro

  3. Credi che sia tempo di nutrire l’artista che è dentro di te

  4. Vuoi abbandonare la paura dell’errore

  5. Desideri superare il tuo critico interiore e il timore del giudizio

  6. Vorresti ritrovare la gioia e lo spirito del gioco

  7. Vorresti rinunciare a tutto ciò che non ti rende vivo

  8. Hai voglia di uscire dalla tua zona di comfort

  9. Pensi sia il momento di trovare la tua voce

  10. Nel profondo credi che tutti possano essere creativi

 

IMPARERAI A:

  1. Definire i tuoi bisogni e desideri creativi

  2. Smettere di nutrire la paura

  3. Abbracciare le tue radici e non avere paura di imitare

  4. Stimolare la fluidità e l’agilità di pensiero

  5. Trovare nuove idee attraverso lo sguardo e l'attenzione

  6. Attivare i cinque sensi e stare nel presente

  7. Riscoprire il silenzio come fonte creativa

  8. Trovare nuovi spunti a partire dalla tua vita e dal contatto con gli altri

  9. Lavorare sulle emozioni e sulle tue ferite

  10. Fare arte con gioia

  11. Allenare la disciplina per arrivare alla fine di un progetto creativo

  12. Guardare a fallimento e imperfezione come parte del processo

  13. Dare forma ai tuoi progetti e iniziare a realizzarli

  14. Vedere la creatività come un processo quotidiano

  15. Sentirti artista ogni giorno

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

GLI OTTO PUNTI CARDINALI DEL BOSCO

Ritrovare

Imitare

Osservare

Essere 

Connettere

Accettare

Perseverare

Osare

***

IL PROGRAMMA 2021-2022

 

16 ottobre

L’appuntamento con l’artista: ritrovare

13 novembre

Copiando s’impara: imitare

11 dicembre

Il telescopio dello scrittore: osservare

15 gennaio

Silenzio e cioccolatini: essere

12 febbraio

Il potere della gentilezza: connettere

 12 marzo

Tazzine dorate e qualche ferita: accettare

9 aprile

Rossetto blu e cappelli da cowboy: perseverare

7 maggio
Trovare arcobaleni: osare

 

 

 

Partecipanti
Il bosco è un luogo di spazi ritrovati, di sussurri e torte condivise; per questo è importante che il gruppo di lavoro sia piccolo.
I posti disponibili sono quindi limitati (8 al massimo).

Prenota subito il tuo!

Se vuoi saperne di più o ti vuoi prenotare scrivi a komorebiliberascuola@gmail.com.

COSA CAMBIA A CAUSA DEL COVID-19

All'arrivo verrà richiesto a tutti di igienizzare le mani. Negli spazi chiusi indosseremo le mascherine chirurgiche o FFP2, oltre a tenere la distanza di 1 m gli uni dagli altri. Durante la pausa pranzo rispetteremo le distanze che ci consentano di restare in sicurezza e se farà bello mangeremo all'aperto.

Colori a matita
Palloncini colorati
Lascia l'ombra
9e848b65-2bbc-4e07-b3f6-a49cc175e73d.JPG

Alessandra, 54 anni - insegnante felice

Per esplorare ed esplorarsi, per andare a fondo, per commuoversi e ridere, per capire che la bellezza è ovunque e non dobbiamo perdercela. Per sporcarsi di terra, fare polpette di parole, frittate di emozioni.

ce3b33ea-3482-4f54-9449-9370c3578276.JPG

Elisabetta, 47 anni - formatrice e psicologa

Molto di più che un corso di creatività: un'esperienza davvero intensa nella quale immergersi  per conoscersi meglio

e uscirne cambiati.

a825199b-66be-4bfd-b80f-f5da92dbc69d.JPG

Marzia, 32 anni - fotografa

Un posto dove fare spazio dentro di sé e allargare lo sguardo attraverso la scrittura, i colori, l’esplorazione tramite l’arte... ci si rimette in ascolto di se stessi e si amplifica la meraviglia. È stato un percorso preziosissimo.